le altre cose sarebbero le arselline che abbondano tanto da spaccare i fragili vecchi rami e le dalie che persistono ostinatamente da tanti anni;

nonchè il fondamentale rito della confettura: quest’anno con gusti nuovi, mele e cannella, mele e noci…

così che queste luci, questi colori, l’attesa della raccolta, il ricordo del profumo, del calore, degli insetti e del cielo terso possano riemergere tra qualche mese, con il semplice gesto di aprire un barattolo e spalmare.

2 risposte a "mele di luglio e altre cose"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...